Nell'udienza del giorno 16 il giudice Miglio ha, per l'ennesima volta, rinviato l'udienza per la sentenza al prossimo 16 febbraio: è meglio omettere ogni commento in merito.

In vista dei prossimi ricorsi di primo grado che verranno istruiti nei prossimi mesi e per i quali è previsto l'inizio della raccolta delle firme presso lo studio di Roma per il nuovo tentativo di conciliazione a partire, previa specifica conferma, dal giorno 10 gennaio, riportiamo qui sottostante il testo preparato dal prof. Cinelli della lettera raccomandata che tutti i colleghi in servizio e/o esodo che stanno per andare in pensione dovranno inoltrare prima del 31 dicembre p.v.:

Racc. A.R.

                                                                                  Spett.le

                                                                                  UNICREDIT s.p.a.

                                                                                  Via A. Specchi, 16

                                                                                  00186 ROMA

                                                                       e  p.c.  Banca datrice di lavoro

Il sottoscritto………………………………………………. nato a …………………………………..

il ……………… e residente a …………………………………….. in ………………………….   …………………………………………………. cap …………… intende procedere all'immediato trasferimento ad altro Fondo pensione della propria posizione maturata e tuttora in essere presso il Fondo di quiescenza della ex Cassa di Risparmio di Roma, essendo in possesso del periodo di anzianità d'iscrizione prescritto dalla legge per detto trasferimento.

Chiede, pertanto, che gli venga prontamente comunicato, unitamente al prospetto di computo, il saldo relativo alla propria posizione presso detto Fondo, con invio della relativa documentazione presso l'indirizzo sopra indicato.

Distintamente,     

questo post è stato letto3076volte