Si sono concluse nelle scorse settimane le assemblee indette nel Gruppo per discutere della trattativa (fallita) sul lavoro agile e la nuova organizzazione del lavoro.

Le assemblee sono state un’occasione importante per esprimere tutto il malessere diffuso nel gruppo per il pessimo clima aziendale.

Tuttavia, i lavoratori e le lavoratrici hanno chiesto conto ai sindacati delle ragioni per cui si è arrivati a questo e soprattutto hanno chiesto un cambio di marcia: l’agenda non deve più essere dettata dall’azienda, ma dai rappresentanti dei lavoratori, in funzione delle esigenze di questi ultimi.

Neanche la recente piattaforma del CCNL (su cui torneremo a breve) può essere la panacea di tutti i mali, visto che Intesa Sanpaolo vuole trattare a parte.

Ci si deve attrezzare per una vertenza seria che costringa l’azienda a cambiare strada.

In allegato il nostro volantino.

 

C.U.B.-S.A.L.L.C.A. Gruppo Intesa Sanpaolo

questo post è stato letto1942volte