Lo stress lavoro-correlato è il principale responsabile di molti casi di sofferenza psico-fisica.

Il degrado del clima lavorativo causato dalle pressioni commerciali è problema generale nelle banche e non solo.

In generale il rapporto con l’utenza si è fatto sempre più problematico, sia per la chiusura delle filiali e la riduzione degli organici, sia per il peggioramento dei servizi di sportello e di cassa.

Tutto viene scaricato sui lavoratori, che si trovano a gestire criticità provocate da altri. È comprensibile che talvolta si ribellino a questo stato di cose e reagiscano a modo loro.

Però qualche volta anche la magistratura è dalla nostra parte e ci dà ragione, come è accaduto a questo cassiere. Si tratta di un precedente importante, anche se la giurisprudenza non è consolidata: in ogni caso è meglio evitare di perdere le staffe!

La notizia è comparsa su LEGGO del 13 ottobre scorso.

 

C.U.B.-S.A.L.L.C.A. Credito e Assicurazioni

questo post è stato letto323volte