Il Fondo Sanitario Integrativo del Gruppo Intesa Sanpaolo ha attivato dal 2022 una serie di coperture assicurative per la Long Term Care, contro il rischio di perdita dell’autosufficienza.

L’iniziativa è stata apprezzata dagli iscritti del Fondo, ma le modalità di adesione e sottoscrizione hanno sollevato problemi non indifferenti.

Il problema più grave è tuttora rappresentato dal premio obbligatorio imposto ai colleghi (e relativi coniugi) cessati prima del 1/1/2008, che in molti casi si trovano nella condizione di dover pagare, pur non essendo più assicurabili.

Di questo ed altro parliamo nel documento allegato.

CUB-SALLCA Intesa Sanpaolo

questo post è stato letto446volte